A chi stanno bene gli occhiali da sole tondi? Come sceglierli?

occhiali-da-sole-rotondi-chi-li-porta-beneStai cercando un nuovo paio di occhiali da sole e sei indeciso sul tipo di forma che la montatura dovrebbe avere? Se la tua scelta riguarda le lenti tonde per gli occhiali da sole allora c’è qualcosa che possiamo dirti in proposito: a chi stanno bene gli occhiali da sole rotondi in base alla forma del viso.

Sapere se gli occhiali da sole tondi ti staranno bene o meno in realtà dipende più che altro dalla forma del tuo viso infatti e non dal tipo di personalità e di emozioni che vorresti trasmettere (quelle sono da considerare a parte).

Se ha un viso con gli angoli molto spiccati, detto anche viso “rettangolare”, cioè ad esempio un viso dotato di mascelle basse, allora la cosa migliore è indossare un paio di occhiali dalle lenti tondi in quanto ridonano equlibrio ai tratti del tuo volto e distolgono l’attenzione dalla tua caratteristica “lineare”.

Ovviamente ricordiamoci sempre che avere gli occhiali da sole tondi può anche trasmettere un tipo di personalità creativa, leggermente ribelle ma appassionata anche alla musica e nostalgica del periodo risalente agli anni 70 – 80 quando in effetti era decisamente il periodo più in voga per questo tipo di occhiali, in particolare apprezzati da molti musicisti di successo come lo stesso John Lennon, che sicuramente ha reso celebre questo tipo di montatura.

Riassumendo quindi ricordati questa regola base: equilbrare il viso! Se i tratti del tuo viso sono lineari allora devi provvedere a riequilibrarli con tonalità più arrotondate di montature come gli occhiali da sole rotondi, se invece hai tratti curvi del viso allora cerca di indossare occhiali da sole che abbiano le lenti più rettilinee, ma in realtà potresti anche cavartela bene con degli occhiali da aviatore, sempre apprezzati e sempre di moda.

La grandezza delle lenti negli occhiali da sole: cosa sapere prima di acquistare

come-scegliere-gli-occhiali-da-sole-occhio-viso

L’estate prima o poi arriverà e con lei anche quel momento in cui per una delle leggi indiscutibili dell’universo inizierete a desiderare degli occhiali da sole in grado si proteggervi adeguatamente.
Prima di acquistare i tuoi occhiali da sole ti invitiamo a dare un’occhiata riguardo alla forma degli occhiali e alla montatura e tipo di lente che vorresti prendere in considerazione.

Attenzione al viso: bisogna tenerlo in considerazione quando si acquistano occhiali da sole!

Chi acquista occhiali da sole, che siano ray-ban, armani, gucci, ecc, deve tenere conto della funzionalità delle proprie lenti e della forma della montatura e delle lenti in quanto in buona parte una buona riuscita in questo senso dipenderà senz’altro dalla forma del proprio viso e dalle caratteristiche naturali di chi sta acquistando gli occhiali.

La scelta degli occhiali da sole: attenzione agli equilibri!

Se si ha un viso tondo si deve cercare di mantenere un paio di occhiali dlale lenti rettangolari, per riequilibrare le forme; se si ha un viso rettangolare è consigliato l’uso di occhiali da sole con lenti rotonde (ma anche i classici occhiali da aviatore a specchio possono andare bene); se si ha una forma del viso che tende a restringersi in maniera evidente nel mento, quindi un po angolare, allora consigliamo degli occhiali da sole con lenti ampie e colorate, che possano catturare l’attenzione e far risaltare meno questa caratteristica del proprio volto.

Di come scegliere gli occhiali in base alla propria faccia/volto ne abbiamo già parlato nel nostro blog in maniera più approfondita ma non sempre queste regole sono valide, bisogna vedere anche la grandezza della lente e come questa viene tagliata.

Gli occhiali da sole come prolungamento del nostro volto…

Gli occhiali infatti possiamo dire che sono quasi come una cornice del nostro volto, un cosìdetto prolungamento del viso e sono un ponte fra il naso e gli occhi. Sicuramente bisogna fare attenzione ai naselli che indicano la distanza fra le lenti e il naso, prendendo in considerazione anche lo spessore degli occhiali da sole e le emozioni che vogliamo essere sicuri di trasmettere indossandoli.
Le montature meno spesse e più sottili di solito tendono ad essere le più leggere e le più comode mentre i telai per occhiali più pesanti devono essere il più possibile flessibili.

Cosa controllare in un paio di occhiali da sole per capire se vanno bene

la-scelta-degli-occhiali-da-sole-a-cosa-fare-attenzione

In questo articolo spiegheremo cosa controllare in un paio di occhiali da sole prima di acquistarli e come si capisce se questi occhiali possano davvero proteggere i nostri occhi o se siano semplicemente paccottiglia.

L’aspetto è una delle cose più importanti quando si parla di occhiali da sole, infatti questi costituiscono un accessorio alla moda considerabile quasi come uno stesso prolungamento del viso e possono fare davvero la differenza in un viso mostrando a chi vi guarda emozioni molto diverse a seconda della montatura di occhiali che avete scelto. Si parla infatti di occhiali come trasmettitori di emozioni e come aggiustatori del viso proprio nel campo della moda e c’è veramente tanto da anlizzare e di cui parlare in questo caso.

L’importanza dell’aspetto e del viso nella scelta degli occhiali da sole

Cominciamo quindi col ribadire la prima cosa: chi sceglie gli occhiali da sole deve tenere prima di tutto in considerazione l’aspetto fisico (guarda come scegliere un paio di occhiali da sole in base al tuo viso) che deriva dalla scelta di determinati occhiali rispetto agli altri. Si capisce che la missione degli occhiali da sole infatti non è solo quella di proteggere gli occhi e di creare un’immagine più visibile durante le stagioni estive, in cui la luce splende di più e può infastidire e danneggiare gli occhi, ma in primo luogo cambiare il proprio aspetto. Per un cinquantenne ad esempio gli occhiali da sole possono costituire un modo epr eliminare le piccole ma visibilissime righe che stano all’angolo degli occhi ma anche quello di conferire un aspetto più giovanile o magari autoritario o magari ancora altre cose.
Si parla sempre di un ambito soggettivo in cui è difficile collegare i desideri di chi va ad acquistare gli occhiali da sole.

In ogni caso questo articolo, se il vostro obiettivo è proteggere il proprio bulbo oculare dai raggi brucianti del sole o scongiurare i danni derivanti da un’eccessiva esposizione ai raggi ultravioletti, potrà esservi di grande aiuto nel determinare la scelta dei vostri occhiali da sole.

Il sole emette tante radiazioni ultravioletti che non si possono certo vedere o sentire facilmente; queste, se prese in piccole dosi, possono fare molto bene e aumentare i nostri livelli la vitamina D, ma quando sono eccessivi possono causare molti danni oltre che fra l’altro bruciature e tumori della pelle.

Scegliere gli occhiali da sole: prima di tutto l’ettichetta!

La prima cosa che bisogna controllare in un paio di occhiali da sole, prima ancora di andare a sceglierlo in base alla forma del proprio viso, è l’ettichetta: è importante sapere se gli occhiali da sole che stiamo andando ad acquistare sono adatti a bloccare i raggi UVA e UVB; se così non fosse stiamo prendendo degli occhiali colorati non dei veri occhiali da sole.

Quello che sicuramente possiamo dire è che un eccessiva esposizione degli occhi ai raggi ultravioletti può causare malattie come la cataratta se non addirittura andare a ledere la retina, cioè il rivestimento che in fondo agli occhi ti permette di vedere meglio; questo significa che potresti avere dei problemi alla vista nel lungo tempo andando a utilizzare degli occhiali da sole che non sono in grado di bloccare questi raggi ed esponendoti in maniera eccessiva a questi.

Altre caratteristiche protettive degli occhiali da sole

Avere degli occhiali da sole in spieggia poi può essere di grande aiuto anche solamente per evitare tutti gli allergeni che possono andare negli occhi o la sabbia trasportata dal vento che può causare irritazione.

La polarizzazione delle lenti in un paio di occhiali da sole: perché è importante?

Una delle cose che può aiutare a vederci meglio con gli occhiali da sole durante il periodo estivo sono sicuramente le lenti polarizzate: queste permettono, quando si sta ad esempio in acqua per molto tempo o comuque in spiaggia, sulla neve o dovunque vi siano delle superfici lisce, di non provare la tipica sensazione di abbaglio causata dal riflesso della luce in un unico punto, che durante le ore più calde della giornata, e quindi cariche di raggi uv, può costituire un problema notevole. Le lenti polarizzate degli occhiali da sole impediscono alla luce di entrare nella lente in un unica direzione e di uscirne in una stessa direzione ma rendono più ampio il disperdersi in tutte le direzioni di quest’ultima e quindi una migliore possibilità di vista.

La lente polarizzata rispetto alla vista normale
La lente polarizzata rispetto alla vista normale

Nell’immagine soprastante sicuramente si capisce bene la differenza fra un occhiale da sole con le lenti polarizzate e un occhiale da sole privo di questo trattamento. Sicuramente avere le lenti polarizzate permette di vedere meglio anche quando si hanno tonnellate di luce nell’immagine ma in realtà possono aiutare anche quando si usa il computer per navigare su internet o semplicemente si guarda la televisione (parliamo però in questo caso di occhiali da vista).

Non farsi ingannare dalle lenti colorate e fare attenzione agli occhiali da sole per bambini

Viene scontato quindi affermare che degli occhiali da sole con le lenti oscurate o comunque nere non significa che questi possano bloccare correttamente i raggi uv ma anzi, in alcuni casi questi potrebbero persino aggravare la situazione: è per questo che controllare l’ettichetta degli occhiali da sole prima di acquistarli, avere fiducia in una certa marca o comunque andare in un vero negozio di ottica permette di avere maggiore sicurezza nella scelta.
Ricordatevi sempre poi di fare attenzione al materiale con cui la montatura dei vostri occhiali da sole è stata costruita in quanto a materiali diversi corrispondono certamente tipi e caratteristiche specifiche differenti.
Quando prendi gli occhiali da sole per il tuo bambino ricordati sempre di queste caratteristiche che possono sicuramente evitare di incorrere a problemi di vista legati all’esposizione ai raggi uv ai bambini.

Come scegliere gli occhiali da sole in base al proprio volto – guida

come-scegliere-un-paio-di-occhiali-da-sole-basandosi-sul-volto

Un gran paio di occhiali da sole può rendere immediatamente il vostro sguardo più interessante, conferirgli sfumature particolari ed emozioni, anche se si sta solamente indossando un paio di jeans e una maglietta.

Quello che occorre fare naturalmente, per scegliere un paio di occhiali da sole giusti, è sapere come vogliate effettivamente apparire agli occhi di chi vi guarda, decidendo il tipo di emozione che volete trasmettere.

La scelta degli occhiali da sole, per quanto riguarda lo stile e non la qualità della vista (quella dipenderà dalle lenti e dal tipo di effetti che sono state richiesti su queste) dipende dalla ricerca di specifiche sfumature.

Cosa fare per scegliere gli occhiali da sole adatti a noi?

La prima regola è sicuramente fare attenzione alla forma del proprio viso: gli occhiali da sole che dovete scegliere devono infatti sembrare quasi un prolungamento del vostro viso e devono andare di pari passo con i vostri lienamenti facciali e le vostre sopracciglia. Se si presta attenzione a che tipo di occhiale da sole scegliere è possibile ritrovarsi così soddisfatti da indossare gli stessi occhiali per molti anni a venire senza la minima titubanza.

Come scegliere gli occhiali da sole basandosi sulla forma del volto

Vediamo il tipo di viso che avete e come questo possa influenzare la scelta dei vostri occhiali da sole:

Viso quadrato: un viso è da ritenersi “quadrato” quando si ha una mascella evidente, diciamo un mento poco definito e una mascella ampia quanto la fronte. In questo caso è consigliabile cercare degli occhiali da sole con telai circolari, in maniera tale che gli occhiali da sole vi conferiscano un aspetto più “morbido” e meno lineare. Se invece non amate gli occhiali da sole tondi allora potete anche ripiegare sui classici occhiali da aviatore, che continuano a essere considerati comunque tra i migliori e fra i più stilosi di sempre.

Viso rotondo: il viso rotondo costituisce uno dei visi più tipici e si adatta bene a molti paia di occhiali da sole; si ha un viso rotondo quando si hanno le guance più larghe e i tratti del volto sono più angolari.

Suggerimento: chi ha un viso rotondo deve cercare degli occhiali da sole rettangolari in maniera tale da mostrare un viso più equilibrato, magari più definito e più spigoloso di quanto in realtà non sia effettivamente.
Avere degli occhiali da sole rettangolari in un viso rotondo significa mostrare un viso più ampio e più sicuro.

Un altra cosa che può essere interessante nella scelta degli occhiali da sole è decidere se avere degli occhiali con lenti colorate o meno, sicuramente le lenti colorate sono più adatte a chi ha la pelle più scura mentre chi ha la pelle più chiara risulta più armonioso con le classiche lenti scure, che mostrano un certo fascino e riequilibrano i tratti del viso.

Viso allungato: un po più raro rispetto agli altri due tipi di viso ma non per questo meno propenso a indossare degli occhiali da sole che lo facciano apparire più interessante. Chi ha il viso allungato deve cercare degli occhiali da sole che possano spezzare l’impressione che dà il volto allungato e deve protendere verso un aspetto più proporzionale proprio per quanto riguarda la sua lunghezza. Gli occhiali da sole non si devono estendere al di là della parte più larga del viso o si incorrerà nel rischio di avere degli occhiali da sole che mostrino il vostro volto più allungato di quanto effettivamente questo non sia. Fra l’altro bisogna fare attenzione alla lunghezza e concentrarsi sulle proporzioni.

Viso angolare: si ha un viso più angolare quando la lunghezza fra le guance è ben definita e in particolare diminuisce più del soito alla fine del viso, specialmente sul mento. La cosa migliore per un viso angolare è secondo noi quella di prendere degli occhiali da sole che abbiano le lenti molto ampie in maniera da poter decentrare l’attenzione dalla fine del viso.

Il trattamento antiriflesso nelle lenti degli occhiali

occhiali-da-vista-con-riflesso-e-antiriflesso-differenza

Che cos’è il trattamento antiriflesso e a cosa serve davvero? Quando si acquista un occhiale è importante fare attenzione a che tipo di lenti è necessario considerare per il proprio acquisto; è importante conoscere anche le funzionalità aggiuntive come il trattamento antiriflesso nelle lenti dei propri occhiali.

Per capire l’importanza del trattamento antiriflesso nelle lenti degli occhiali dobbiamo prima introdurre il concetto di trasmittanza, ovvero la misura con cui la frazione di luce si incida passando per la superficie della lente e attraversandola senza essere riflessa. La trasmittanza indica quindi la quantità della luce che arriva effettivamente nell’occhio e che non viene riflessa nuovamente dalla lente. Quando si parla di bassi livelli percentuali di trasmittanza ci saranno immagini visive meno luminose a causa della minore quantità di luce che raggunge effettivamente gli occhi. Oltre alla perdita di luminosità dell’immagine causata dalla trasmittanza, negli occhiali e nelle loro lenti è importante considerare anche la riflettanza, ovvero quella parte di luce che quando va a colpire la superficie della lente rende la lente meno chiara in quanto crea un riflesso sulla sua superficie.

Questo tipo di problemi è stato studiato a lungo dagli oculisti e dai produttori di occhiali di tutto il mondo e si è trovata una soluzione nell’impiego di lenti dotate di trattamento antiriflesso, ovvero quelle lenti dotate di speciali caratteristiche che consentono un minore riflesso nella superficie e pertanto una visione decisamente migliore durante le ore notturne quando la luce si trova in quantità più scarsa ma anche quando si guarda la televisione o semplicemente si lavora al computer o si naviga su internet; potremmo dire che chi utilizza un paio di occhiali dotati di lenti antiriflesso si ritrovi con una qualità dell’immagine decisamente più rilevante rispetto a chi utilizzi delle lenti senza questo tipo di trattamento.

Per capire quali siano i livelli di riflettanza in una lente si può procedere tramite l’indice apposito della lente, solitamente indicato quando si cercando informazioni in proposito, che va di pari passo con il materiale che è stato impiegato per realizzarla. Più questo indice è basso maggiori sono le qualità della lente come caratteristiche per antiriflesso; ovviamente questo dipende anche dal materiale che è stato utilizzato per fare la lente. A causa dei tanti vantaggi che le lenti antiriflesso offrono a chi indossa gli occhiali e soffre di miopia o altri disturbi della vista ormai le lenti sono già dotate in maniera generale di questi trattamenti, che vengono fatti in larga scala riducendone così i costi ai minimi termini.

Gli occhiali da sole polarizzati proteggono gli occhi di più rispetto ai non polarizzati?

La lente polarizzata rispetto alla vista normale
La lente polarizzata rispetto alla vista normale

Le lenti polarizzate negli occhiali da sole possono aiutare all’eliminazione dei disturbi che possono scaturire dalla luce riflessa specialmene in superfici chiare come l’acqua o la neve, e riescono a rendere l’immagine visiva più nitida e a rendere il contrasto dei colori più rilassante.

Che cos’è infatti una lente polarizzata? La lente polarizzata è un filtro con caratteristiche particolari che impongono un blocco alla radiazione elettromagnetica a seconda della sua polarizzazione; negli occhiali le lenti polarizzate costituiscono uno strumento di grande importanza per la protezione degli occhi.

occhiali-da-sole-polarizzati-differenza-non-polarizzati

Scopriamo infatti quali sono le differenze fra gli occhiali con lenti polarizzate e quelli senza lenti polarizzate continuando la lettura. Per comprendere questa differenza è importante anzitutto sottolineare la differenza fra la luce naturale e la luce polarizzata.

La luce normale, a differenza della luce polarizzata, si caratterizza per oscillare in ogni direzione e per questo motivo ogni volta che la luce viene incontro a una superficie liscia come può essere ad esempio il vetro a specchio di un grattacielo, questa viene riflessa in ogni direzione in buona parte e si può dire quindi polarizzata.

La luce polarizzata quindi si muove riflettendosi in buona parte verso una direzione mentre quella non polarizzata si muove in tutte le direzioni.

Il problema con questo tipo di luce è che la luce polarizzata crea una sensazione spiacevole che si può percepire facilmente quando si guarda la superficie del mare o la neve col sole: ci abbaglia.

Come difendersi dalla luce che abbaglia e che tipo di occhiali da sole comprare secondo questa logica?

Come avrete capito, comprare delle lenti polarizzate permette di polarizzare la luce filtrandola ed evitando che vada tutta verso un’unica direzione: si tratta di un filtro che si concretizza nelle lenti polarizzate. Le lenti polarizzate evitano il fastidio tipico di questo tipo di luci grazzie alla polarizzazione orizzontale e un sistema di filtraggio.

Poter indossare occhiali da sole con lenti polarizzate significa avere un prodotto migliore rispetto a quelli senza questa funzionalità senza rinunciare a nessuna bellezza estetica come la bellezza delle montature, la colorazione delle lenti o la capacità delle lenti di essere “a specchio”.

Differenza fra lenti polarizzate e non polarizzate
Differenza fra lenti polarizzate e non polarizzate

Naturalmente le lenti polarizzate possono esserlo anche se non si parla di occhiali da sole, si parla di lenti polarizzate anche per occhiali da vista e sicuramente rendono la vista più sicura e maggiormente piacevole.

 

Proteggere gli occhi con gli occhiali da sole giusti durante l’estate

proteggere-gli-occhi-estate-occhiali-da-sole

L’estate è una stagione magnifica e piena di emozioni ma in cui bisogna fare più attenzione alla cura dei propri occhi: difatti durante l’estate vi è un significativo aumento dei raggi del sole ed è una regola importante da seguire quella di proteggere gli occhi e di salvaguardare la loro salute.

Gli occhi durante l’estate sono continuamente esposti alla luce del sole e hanno bisogno di essere protetti per salvaguardare la loro salute; sarebbe giusto iniziare a farlo con naturalezza, esattamente come accade per la protezioe della pelle dalle scottature.

Quali sono i pericoli per i nostri occhi durante l’estate? Quando numerose fonti luminose colpiscono i nostri occhi i nostri occhi si sforzano specialmente d’estate a causa dei raggi ultravioletti del sole, che cusano in maniera più frequente problemi oculari, proprio come accade per la luce del sole quando viene riflessa sulla neve o sull’acqua del mare.

Senza la protezione di un paio di occhiali da sole dotato di lenti adeguate è possibile incorrere, durante il breve periodo, in infiammazioni o vari tipi di irritazioni come possono essere la fotofobia, il dolore agli occhi o le congiuntiviti.

È importante ricordarci di utilizzare degli occhiali da sole adatti a proteggerci, in particolare è importante ricordarci di fornire questa protezione a quelle categorie che sono più a rischio come possono essere gli anziani e i bambini.

Come scegliere degli occhiali da sole che possano proteggere gli occhi durante l’estate bene?

1) Le lenti devono essere ampie e possibilmente devono arrivare in alto sino alle sopracciglia
2) Le lenti devono essere garantite, non ha senso comprare degli occhiali da sole se poi questi in realtà non proteggono ma anzi, causano più problemi perché pensando di essere protetti non si fa attenzione
3) Le lenti di marca sono più affidabili per gli occhiali in quanto costituiscono una garanzia della loro efficacia protettiva
4) La montatura che abbiamo scelto per i nostri occhiali da sole deve essere ben aderente e deve rimarcare i nostri tratti.

Dopo averti dato i nostri suggerimenti riguardo a come proteggere gli occhi durante l’estate tramite gli occhiali da sole ti invitiamo a prestare più attenzione alla tua vista e all’organo fondamentale e spesso troppo trascurato degli occhi.

Come richiedere un preventivo per realizzare il sito web di un negozio di occhiali

Siamo sinceri, gli occhiali sono uno dei prodotti che vanno di più in tutto il mondo e si calcola che una persona su tre almeno abbia bisogno di indossarli almeno una volta nella vita: questo, associato al fatto che nel corso del tempo gli occhiali vanno cambiati sia per la montatura che per le lenti, ha reso la vendita di occhiali uno dei business più importanti del mondo e anche qualche azienda italiana ha la fortuna di trovarsi in un buon posizionamento di mercato per una volta.

Il marketing nei negozi di ottica

Per via dell’elevata domanda di occhiali è normale che esistano in ogni città tanti negozi di ottica che possano proporre i più disparti prodotti associati al campo visivo fra cui in particolare occhiali da vista, occhiali da sole, lenti a contatto, sostituzione lenti e montature. Per essere un negozio all’avanguardia tuttavia non basta saper fare una politica dei prezzi molto accurata ma serve anche prestare molta attenzione alla comunicazione.

Chi ha un negozio di ottica sa che senza un’adeguata comunicazione, che può anche essere ridotta alla vetrina ed ai passanti, è piuttosto difficile andare avanti e fare dei profitti consistenti; ovviamente questo tipo di considerazione vale anche per chi abbia un negozio di ottica o di vendita occhiali. Al fine di curare la propria immagine ed il proprio business può essere importante fare riferimento a realtà estremamente complicate come il marketing e la cura dei rapporti con la clientela.

Un negozio di occhiali deve avere un sito internet?

Un modo per dare una spinta importante a un negozio di occhiali è rivolgersi a degli esperti di marketing ed in particolare a persone che possano curare la parte internet del business, magari richiedendo un preventivo per la realizzazione sito web di un negozio di occhiali o di ottica; ma anche semplicemente per chiedere un corso privato di marketing che possa aiutare l’imprenditore a capire quali meccanismi online muovono la domanda e come sia possibile introdursi nelle pagine di ricerca ed essere presenti ad esempio su Google.

Se si ha un negozio di occhiali preferito è un conto ma spesso chi va a cercare un negozio di ottica per la prima volta per comprare degli occhiali svolge la seguente azione: cerca “Negozio di occhiali per città x” e poi clicca sui primi 3 – 4 risultati cercando il più vicino oppure il più conveniente. Nel caso in cui non abbia per niente fretta potrebbe persino guardare i modelli online e ad esempio neppure uscire di casa ordinando nel negozio digitale direttamente il paio di occhiali da sole che preferisce. Magari c’è pure un negozio della sua città che fa provare gli occhiali a domicilio su richiesta online.

Conclusioni

Come avrete capito leggendo queste brevi righe avere un minimo di conoscenza del settore web marketing può influire in maniera importante sulle vendite e sui ricavi di un negozio di occhiali ed è chiaro che richiedere un preventivo per la realizzazione di un sito web di ottica o anche solo per chiedere un aiuto nel posizionamento online agli esperti può essere una buona idea anche per chi vende occhiali o apparecchi legati alla vista.